Cagliari, 26 ago. (LaPresse) – La Sardegna resta in zona bianca per un’altra settimana. La conferma arriva dall’assessorato della Sanità: nonostante i numeri schizzati verso l’alto e in costante crescita, l’isola con il 12% delle terapie intensive occupate (dati Agenas di questa mattina), il 14% dei posti letto nei reparti ormai saturi e una media di circa 150 contagi ogni 100mila abitanti resta aggrappata alla fascia con zero restrizioni, perché i dati che ogni venerdì finiscono nella cabina di regia del ministero e che collocano le regioni nelle fasce di colore sono quelli del martedì precedente. E così, nonostante due parametri su tre siano superati e manchi appena l’1% per superare anche il terzo, quello sui ricoveri, il che significa una quindicina di posti letto, la Sardegna festeggia un’altra settimana di liberi tutti. A poche settimane dall’inizio della scuola, con 12mila fra insegnanti e bidelli non ancora vaccinati e con tanti medici che pur di non vaccinarsi hanno avviato una battaglia legale con l’Ats che li ha sospesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata