Roma, 25 ago. (LaPresse) – “Le parole di Nura Musse Ali non rappresentano il pensiero del Pd, che si batte da sempre affinché sia riconosciuto il ruolo delle donne, in Italia come nel mondo. Per questo, nel dissociarci dalle sue parole e nel ribadire la nostra contrarietà verso ogni regime che azzera la dignità delle persone, chiediamo che si dimetta”. Così in una nota Enrico Borghi, della segreteria nazionale del Pd.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata