Singapore, 24 ago. (LaPresse/AP) – La vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, ha lanciato un duro rimprovero alla Cina per le sue incursioni nel mar Cinese meridionale, avvertendo che le sue azioni equivalgono a “coercizione” e “intimidazione” e affermando che gli Usa sosterranno i propri alleati nella regione contro l’avanzata di Pechino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata