Andria, 22 ago. (LaPresse) – Un 42enne marocchino ha cercato di uccidere la moglie, 24enne sua connazionale da poco arrivata in Italia, sfregiandola al volto con un coltello durante una lite a Canosa di Puglia (Bat). L’uomo le ha anche tagliato i capelli, poi è fuggito a Ruvo di Puglia, nel Barese, dove è stato fermato. Il gip ha disposto la custodia in carcere del 42enne, che non ha negato i fatti, accaduti nei giorni scorsi. La donna è stata ricoverata e sottoposta a un’operazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata