Rimini, 22 ago. (LaPresse) – “Ci auguriamo che un dialogo con le nuove autorità di Kabul possa portare anche all’apertura di corridoi umanitari. Dobbiamo farlo con la collaborazione delle nuove autorità afghane e noi ci contiamo molto”. Lo ha detto David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, a margine di un incontro sulla verticalizzazione del potere al Meeting di Rimini, commentando la situazione in Afghanistan. “Dobbiamo capire che cosa succede in Afghanistan, ma, certamente, per l’Europa, tutti gli sforzi di solidarietà per mettere in sicurezza le persone che rischiano deve essere fatto – ha aggiunto il presidente -. Tutte le indicazioni da parte delle nostre istituzioni vanno nel senso di offrire solidarietà e sicurezza partendo dalle persone che hanno lavorato con noi, che si sono fidate di noi, che hanno lavorato con i nostri Paesi, le nostre forze armate e con le organizzazioni internazionali”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata