Roma, 22 ago. (LaPresse) – “L’Afghanistan negli ultimi venti anni ha rappresentato una delle principali sfide per la comunità internazionale e il sistema multilaterale. Nonostante venti anni di presenza e investimento nel Paese da parte di una vasta coalizione internazionale, dalle Nazioni Unite alla Nato e Unione europea, il collasso repentino del governo afghano e delle sue istituzioni, che è sfuggito alle capacità di previsione della comunità internazionale, ci pone di fronte ad uno scenario drammatico. Un dramma rispetto al quale dovremo interrogarci, per capire gli errori commessi dall’Occidente e dall’intera comunità internazionale”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo al Meeting di Rimini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata