Roma, 21 ago. (LaPresse) – “Nel corso dell’incontro si è parlato a fondo della crisi in Afghanistan: Berlusconi e Salvini hanno condiviso la grande preoccupazione per quanto sta accadendo. I due leader hanno convenuto sulla necessità di sostenere l’accoglienza dei più fragili in fuga, a partire da donne e bambini, senza spalancare le frontiere in modo indiscriminato e senza concedere nulla ai talebani. Per giungere a questo obiettivo sarà necessario un intenso lavoro diplomatico, che peraltro Berlusconi e Salvini stanno già facendo, per richiamare anche gli altri Paesi alla responsabilità”. È quanto si legge in una nota congiunta di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, al termine della colazione di lavoro a Villa Certosa tra i due leader, che segue l’incontro di ieri sera.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata