Roma, 20 ago. (LaPresse) – “Libertà e democrazia richiedono, per rafforzarsi, un retroterra vivo di partecipazione, autonomia di organizzazione sociale, conoscenze diffuse in modo da alimentare una cultura ricca di creatività, trama di coesione, rispettosa delle reciproche differenze. Il primo dei presupposti della libertà sta proprio nella coscienza della persona”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo messaggio in occasione dell’inaugurazione del Meeting 2021 di Rimini di Comunione e liberazione. “E nella possibilità di un suo sviluppo integrale – aggiunge -. Il coraggio dell’io ha a che fare con il coraggio della società di tenere sempre aperte, di non chiudere mai, le strade di uno sviluppo integrale della persona, di ogni persona. A questo dovere ci richiama la nostra Costituzione la cui impronta è, appunto, ‘personalista’. È una sfida, uno spazio che sta diventando ogni giorno sempre più ampio. La comunità è sempre più larga e il compito di presidiare e assicurare a tutti questo spazio diventa sempre più impegnativo e affascinante”, sottolinea il capo dello Stato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata