Roma, 18 ago. (LaPresse) – Dopo il primo volo di oggi che ha portato in Italia 85 tra ex collaboratori afghani e loro familiari e una cooperante italiana, altri 2 velivoli C130J sono decollati dal Kuwait alla volta di Kabul per imbarcare altre 103 persone che verranno poi trasportate in Italia con un KC 767 dell’Aeronautica Militare. La Difesa ha messo in campo per l’operazione Aquila Omnia, pianificata e diretta dal Comando di Vertice Interforze (COVI), comandata dal Generale Luciano Portolano, 8 aerei 4 KC 767 che si alterneranno tra l’area di operazioni e l’Italia e 4 C130J dislocati in Kuwait. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata