Milano, 16 ago. (LaPresse) – “Per le strade della città c’è molto meno traffico, si respira un’aria di quasi nuova normalità. Sappiamo che i negozi sono chiusi, gran parte del bazar è chiuso e le persone non sono così confidenti da riaprire le attività, ma non c’è caos”. È il racconto da Kabul di Alberto Zanin, coordinatore medico dell’ospedale Emergency dalla capitale afgana. “C’è un po’ di caos vicino al nostro ospedale perché molte persone ci chiedono se i loro parenti sono stati ricoverati visto che ieri c’è stata confusione, ma per le strade non c’è caos. Stanno combattendo ancora a nord di Kabul, dove ancora ci sono scontri a fuoco”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata