Roma, 16 ago. (LaPresse) – “Naturalmente dopo la decisione americana di ritirarsi, decisa dall’amministrazione Trump e confermata da quella Biden, non c’era alcuna possibilità per gli altri paesi, come l’Italia, di rimanere. Anzi dobbiamo dire ancora una volta grazie ai nostri soldati, ai nostri diplomatici, a tutti i connazionali impegnati nella vicenda afgana, per come hanno gestito la presenza italiana in questo ventennio ed anche quest’ultima fase drammatica”. Lo scrive in una nota l’ex premier e presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, sulla crisi in Afghanistan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata