Milano, 15 ago. (LaPresse) – “In questo momento il volo dell’Aeronautica Militare con a bordo circa un centinaio di nostri connazionali è partito da Kabul. A bordo ovviamente ci sono non solo il personale diplomatico dell’ambasciata, dell’Agenzia per la cooperazione allo sviluppo, ma anche nostri connazionali che erano in Afghanistan e che hanno risposto alla chiamata della Farnesina per ritornare in Italia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Radio1. “Ovviamente io devo sottolineare uno sforzo che è stato messo in campo in queste ore sia dal corpo diplomatico, dal ministero della Difesa, dalla nostra intelligence. Il nostro obiettivo è stato quello di mettere in sicurezza il personale dell’ambasciata italiana e tutti i connazionali che hanno risposto al nostro appello. Questo è il primo dei voli che nei prossimi giorni continueranno a decollare da Kabul alla volta dell’Italia per rimpatriare connazionali”, ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata