Seul(Corea del Sud), 13 ago. (LaPresse/AP) – Il leader del gruppo Samsung, Lee Jae-yong, è stato scarcerato a Seul, in Corea del Sud. Indossando un abito grigio e una mascherina, Lee è uscito dai cancelli della prigione e si è inchinato scusandosi per la rabbia che aveva causato sul suo caso, legato allo scandalo di corruzione che ha determinato la caduta del presidente della Corea del Sud nel 2017.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata