Milano, 11 ago. (LaPresse) – Prima della pandemia oltre 8 italiani su 10 (oltre l’80%) si spostava almeno cinque volte a settimana per motivi di studio e lavoro. Una quota molto inferiore (13%) si muoveva da 1 a 4 giorni a settimana mentre era sostanzialmente trascurabile la frazione di intervistati che all’epoca effettuava meno di uno spostamento a settimana o nessuno spostamento. Diminuisce la quota di intervistati che prevede di raggiungere il luogo di studio o lavoro almeno 5 volte a settimana (68,1%) e cresce, arrivando al 10,3%, la quota di coloro che reputano di non effettuare affatto spostamenti in autunno. Meno del 70% prevede di farlo con la stessa frequenza nel prossimo autunno. E’ quanto emerge da un’indagine Istat sugli spostamenti degli italiani. Il 2%, infine, si aspetta di recarsi sul luogo di studio o lavoro meno di una volta a settimana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata