Milano, 10 ago. (LaPresse) – Sulla sicurezza nel mondo del lavoro “c’è bisogno di inserire una patente a punti per le imprese in modo che, se non rispettano le norme, non possano partecipare alle gare”. Così il segretario della Cgil Maurizio Landini a ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio1, precisando che la legislazione italiana sul tema sicurezza “va applicata, perché è molto avanzata. Il punto è come applicarla. Per questo credo che la patente a punti sia importate: se non rispetti le regole te la tolgono. Non ci posso essere imprese che non rispettano le regole”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata