Pechino (Cina), 10 ago. (LaPresse/AP) – L’Alta corte del popolo della provincia di Liaoning, in Cina, ha respinto l’appello inoltrato dal canadese Robert Schellenberg per un caso di droga, confermando la condanna a morte. Il governo canadese ha subito condannato la sentenza e ha fatto appello alla Cina affinch√© gli conceda clemenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata