Milano, 10 ago. (LaPresse) – L’inviato degli Stati Uniti per l’Afghanistan Zalmay Khalilzad è partito per Doha, in Qatar, dove “lavorerà per formulare una risposta internazionale congiunta al rapido deterioramento della situazione in Afghanistan” e “premerà sui talebani perché fermino la loro offensiva militare e negozino un accordo politico”. È quanto si legge in una nota del Dipartimento di Stato Usa citata da diversi media internazionali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata