Milano, 8 ago. (LaPresse) – “Sessantacinque anni fa la tragedia di Marcinelle segnò per sempre la storia del nostro Paese. L’incendio che divampò nelle miniere di carbone in Belgio uccise 136 emigrati italiani. Un dramma lontano nel tempo, ma tristemente vicino ai problemi del presente. Di lavoro, purtroppo, si continua a morire. È inaccettabile che in una società moderna, fondata proprio sul diritto al lavoro, la sicurezza venga spesso sacrificata o compromessa per una inaccettabile negligenza”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, in occasione del 65° anniversario della strage di Marcinelle, in Belgio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata