Tokyo, 3 ago. (LaPresse) – E’ una gioia indescrivibile, abbiamo aspettato questa medaglia d’oro 21 anni. I ragazzi sono stati fantastici, un’olimpiade sempre in testa. Oggi era difficile perché abbiamo visto come sono andate le altre medal race ma siamo stati superiori. Cinque anni di duro lavoro ripagato”. Lo dice a LaPresse il presidente della Federvela, Francesco Ettorre, commentando la vittoria della medaglia d’oro di Ruggeri Tita e Caterina Banti nel nacra-17. “Il loro segreto? Caratterialmente sono molto diversi però si è formata una simbiosi enorme in barca – aggiunge – hanno sempre lavorato bene anche nei momenti difficili”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata