Milano, 3 ago. (LaPresse) – Un’operazione dei Nas svolta tra giugno e luglio, ha portato all’oscuramento di 95 siti web collocati su server esteri e con riferimenti di gestori non individuabili, sui quali venivano promosse e offerte, anche in lingua italiana, varie tipologie di medicinali correlate anche all’emergenza pandemica da Covid-19. Salgono così a 241 i provvedimenti sinora eseguiti nel 2021 dai Nas (209 dei quali correlati all’emergenza Covid-19)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata