Torino, 1 ago. (LaPresse) – “E’ una giornata spaziale e indimenticabile. E’ difficile trovare gli aggettivi giusti”. Lo ha detto a LaPresse Andrew Howe, vicecampione del mondo del salto in lungo a Osaka 2007, commentando i trionfi a Tokyo 2020 di Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi. “Finalmente l’atletica azzurra è tornata sul tetto del mondo, è una cosa ineguagliabile, enorme – ha proseguito – Ci hanno regalato delle emozioni incredibili, paragonabili solo al calcio quando l’Italia vince un Mondiale. La storia di Gianmarco, con tutti i problemi che ha avuto…e poi vincere una medaglia d’oro nei cento metri. Sono veramente contento”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata