Palermo, 1 ago. (LaPresse) – Poco dopo le 20.30, a Palermo, in via dell’Airone, nel quartiere popolare il Falsomiele, un 50enne ha sparato diversi colpi di pistola contro una donna e contro il cugino di lei, intervenuto per salvarla. Subito dopo la sparatoria, l’uomo è stato bloccato da parenti e amici della vittima dell’aggressione che lo hanno picchiato a sangue. Il 50enne in questo momento è ricoverato nell’area critica del pronto soccorso dell’ospedale Civico in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbero in pericolo di vita. La donna e il cugino feriti dal 50enne sono stati, invece, trasportati al Policlinico. Anche loro sono in prognosi riservata. Sul tentato omicidio indaga la polizia di Palermo che, da una prima ricostruzione, sta indirizzando le indagini verso la pista passionale. Tra il 50enne e la donna, infatti, ci sarebbe stata in passato una relazione. Il 50enne è piantonato in ospedale e il dispositivo di sicurezza al Civico è stato rafforzato per scongiurare nuove eventuali spedizioni punitive.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata