Milano, 31 lug. (LaPresse) – Al momento sono oltre 150 gli attivisti No Tav appartenenti all’ala oltranzista che stanno partecipando agli scontri in Valle di Susa. A causa degli incidenti degli attacchi dei facinorosi protrattisi nelle adiacenze dell’autostrada, per motivi di sicurezza ne è stata disposta la chiusura, segnala la questura di Torino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata