Torino, 30 lug. (LaPresse) – “È nostro dovere occuparci dei gravi problemi che affliggono il calcio. UEFA si è accreditata come legislatore, operatore esclusivo e unico titolare riconosciuto dei diritti delle competizioni europee, nonché organizzatore. Questa posizione monopolistica e in conflitto d’interessi danneggia il calcio e il suo equilibrio competitivo”. E’ quanto si legge in un comunicato congiunto di Juventus, Barcellona e Real Madrid, i tre club che non hanno abbandonato il progetto Superlega. “Come dimostrato ampiamente, i controlli finanziari sono inadeguati e sono stati applicati impropriamente – prosegue la nota – Ai club partecipanti alle competizioni europee dovrebbe essere garantito di governare le competizioni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata