Milano, 29 lug. (LaPresse) – Unicredit rende noto che, “pur in assenza di qualsivoglia conflitto di interessi e in piena indipendenza di giudizio, il presidente, professor Pier Carlo Padoan, in ragione del suo precedente incarico di Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha ritenuto di astenersi dalla deliberazione del consiglio di amministrazione” sulle interlocuzioni col Mef per la fusione con parte di Mps. Lo comunica Unicredit nella nota che presenta l’operazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata