Milano, 29 lug. (LaPresse) – “E’ presto per dire ora se il Governo sarà azionista” di Unicredit, in seguito a un’eventuale operazione di aggregazione con Mps. Lo ha chiarito il ceo di Piazza Gae Aulenti in call con gli analisti per presentare l’operazione. “Lanceremo una due diligence – ha continuato -. Abbiamo un target in mente ma da entrambe le parti ci sono divergenze”. Il ceo ha ricordato che sarà avviata una due diligence “per stabilire il perimetro che vogliamo acquisire. Pensiamo di poter concludere questa fase entro i primi di settembre”. Orcel ha infine spiegato che il focus di Unicredit resta la performance del portafoglio e del business con la completa esclusione degli Npe dal perimetro dell’operazione, oltre che i rischi legali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata