Milano, 29 lug. (LaPresse) – “L’accordo con il governo italiano su alcuni requisiti, ovvero la neutralità in termini di capitale, un accrescimento significativo dell’utile per azione, la protezione dai contenziosi legali e l’esclusione dei crediti deteriorati da qualsiasi transazione, relativamente alla potenziale acquisizione di alcun attività di Banca Monte dei Paschi di Siena ha costituito per noi la base per entrare in un periodo esclusivo di due diligence e negoziazione”. Lo ha detto il ceo di Unicredit, Andrea Orcel, commentando la possibile operazione con Mps.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata