Roma, 29 lug. (LaPresse) – Per i primi tre anni di applicazione della riforma, quindi fino al 2024, la durata del processo d’Appello si estende per un ulteriore anno (passando quindi a tre) e quella del processo per Cassazione di ulteriori sei mesi (18 mesi). E’ una delle novità apportate in Consiglio dei ministri, su iniziativa del Ministro della giustizia Marta Cartabia, rispetto al testo approvato due volte all’unanimità dal governo. Lo spiega palazzo Chigi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata