Tokyo, 28 ug. (LaPresse) – “Se non ci fosse stato Matteo probabilmente avrei smesso qualche anno fa. E’ un grandissimo allenatore e un compagno di vita speciale e spero lo sarà anche in futuro. La priorità era tenere l’immagine dell’allenatore e dell’atleta separati e siamo stati molto bravi in questo”. Così Federica Pellegrini al Tg1 rende ufficiale la storia con il suo tecnico Matteo Giunta. “È stata una persona fondamentale, una delle più importanti in questo percorso sia umano che sportivo”, conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata