Milano, 28 lug. (LaPresse) – “Sul lago abbiamo avuto danni devastanti, in città per fortuna no perché è circondata da rilievi. Quanto accaduto, però, spinge a parlare del fenomeno dell’abbandono della montagna e della manutenzione delle colline. Con il maltempo di questi giorni abbiamo viso torrenti che di solito hanno 3 metri di pescaggio e uno di diametro arrivare fiuno a sette metri per il pescaggio”. Lo dice a LaPresse il sindaco di Como, Mario Landriscina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata