Roma, 28 lug. (LaPresse) – Secondo quanto apprende LaPresse da fonti del Movimento 5 Stelle, anche ai pentastellati “va bene” la proposta avanzata dalla Lega di non mandare in prescrizione, oltre ai processi di mafia, anche quelli per i reati di violenza sessuale e traffico di droga. Di questo punto, hanno riferito fonti del Carroccio, il leader, Matteo Salvini, ne ha parlato questa sera con il premier, Mario Draghi, in una telefonata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata