Roma, 27 lug. (LaPresse) – “Abbiamo illustrato al Ministro la piattaforma che Cgil Cisl Uil hanno presentato parecchio tempo fa. Flessibilità in uscita a partire da 62 anni, riconoscimento di 41 anni di contributi come elemento valido per andare in pensione, attenzione particolare nella costruzione del sistema previdenziale del futuro per i giovani e le donne. Ci aspettiamo una discussione collegiale all’interno del Governo, sappiamo bene che non è il Ministro Orlando a decidere, ci aspettiamo che Governo e partiti di coalizione diano risposte chiare”. Lo dice il segretario generale Uil Pierpaolo Bombardieri al termine dell’incontro con Orlando sulla previdenza.  

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata