Roma, 27 lug. (LaPresse) – “Avevamo chiesto, in Commissione Giustizia a Montecitorio, di allargare il perimetro della riforma del processo penale, per farci carico dei problemi concreti con i quali ogni giorno si trovano ad avere a che fare i sindaci e i pubblici amministratori, continuamente esposti a possibili indagini o a procedimenti giudiziari. Forza Italia, insieme a Lega e Fratelli d’Italia, ha deciso di farsi carico delle loro istanze e con questo spirito ha voluto portare avanti una battaglia di buon senso in Parlamento. La maggioranza si è divisa, e la nostra richiesta è stata respinta. Una cosa è chiara: quando si vuole intervenire a favore del garantismo o del giusto processo, solo il centrodestra è pronto ad affrontare in modo responsabile questi delicati e importantissimi temi”. Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata