Roma, 27 lug. (LaPresse) – Sulla riforma della giustizia “stiamo ottenendo un’interlocuzione e lasciamo che il governo lavori su queste istanze che sono emerse. Lasciamo lavorare il Governo e poi valuteremo l’esito finale”. Così il leader in pectore del M5S Giuseppe Conte lasciando la Camera dopo aver incontrato alcuni parlamentari pentastellati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata