Tokyo, 26 lug. (LaPresse) – “Due medaglie pesantissime. Se quella di Nicolò Martinenghi potevamo in qualche modo aspettarcela quella d’argento della 4×100 stile libero è leggendaria. I ragazzi sono stati bravissimi tutti e cinque, anche Santo Condorelli che ha dato il suo contributo in batteria. La lucidità e la forza con cui sono rimasti sempre lì è impressionante. Complimenti a tutti loro e alla Fin”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intercettato all’Acquatic Centre di Tokyo commenta a caldo l’argento della staffetta 4×100 stile libero e il bronzo di Niccolò Martinenghi nei 100 rana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata