Milano, 26 lug. (LaPresse) – “Nel complesso, riteniamo che i Pmi flash di luglio siano coerenti con un continuo rimbalzo dell’attività economica in tutta l’area dell’euro, in linea con le nostre previsioni sul Pil, e continuiamo a considerare la variante delta come un rischio gestibile”. Così gli analisti di Goldman Sachs in una nota, spiegando che “i dati di inizio luglio indicano un forte inizio della crescita dell’area euro nel terzo trimestre. Il Pmi flash a livello di area è nuovamente aumentato più del previsto, trainato dai guadagni nei servizi, ed è salito al livello più alto in più di vent’anni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata