Bruxelles, 26 lug. (LaPresse) – La Commissione europea ha mandato lettere di messa in mora all’Italia e ad altri 20 Paesi Ue per non aver comunicato in che modo hanno recepito la direttiva 2019/789/Ue sui programmi televisivi e radiofonici online e la direttiva 2019/790/Ue sul diritto d’autore nel mercato unico digitale, avviando la procedura di infrazione. Il termine per il recepimento di queste direttive nella legislazione nazionale era il 7 giugno 2021. Gli Stati membri hanno ora due mesi per rispondere alle lettere e adottare le misure necessarie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata