Milano, 23 lug. (LaPresse) – I gestori di locali da ballo e discoteche hanno deciso di ricorrere al Tar contro la decisione del Consiglio dei ministri di non consentire la riapertura. Tramite più ricorsi ai Tribunali Amministrativi Regionali, patrocinati dagli Avvocati dell’Associazione Giustitalia, gli esercenti del settore chiedono alla magistratura amministrativa l’annullamento del nuovo DPCM nella parte in cui impone il mantenimento della chiusura delle discoteche e dei locali da ballo all’aperto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata