Massa, 23 lug. (LaPresse) – “La nostra fortuna è che abbiamo una licenza, oltre che per la discoteca, per la ristorazione, pub e stabilimento balneare. Per cui su queste attività dovremmo puntare anche se non è facile lavorare in questa condizione di continua incertezza che si ripercuote pesantemente sulle aziende, mettendo in difficoltà anche il personale, che per forza di cose viene ridimensionato in maniera importante”. Lo dice a LaPresse Federico Bertilorenzi, general manager della discoteca Beach Club al Cinquale, tra Massa e la Versilia, commentando la decisione presa ieri sera di tenere le discoteche chiuse anche in zona bianca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata