Roma, 19 lug. (LaPresse) – Sulla riforma della giustizia “ho assicurato il contributo e l’atteggiamento positivo del Movimento, che si era già distinto aveva lavorato per l’accelerazione dei processi. Anche durante il percorso parlamentare daremo il nostro contributo per migliorare e velocizzare i processi, però quello che ho ribadito e che saremo molto vigili nello scongiurare che si creino soglie di impunità”. Così il leader in pectore del M5S, Giuseppe Conte, uscendo da Palazzo Chigi, al termine dell’incontro con il premier, Mario Draghi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata