Milano, 15 lug. (LaPresse) – “Al momento, voglio concentrarmi sulla nostra banca, sulle risorse all’interno del nostro gruppo: è lì che risiede il nostro vero valore, e per questo dobbiamo impegnarci per sprigionare il nostro potenziale. Come ho detto sin dall’inizio, le opportunità esterne rappresentano solo un acceleratore, ma è focalizzandoci sul nostro business, semplificandolo, ottimizzando e ridefinendo le nostre strutture che potremo veramente mettere i nostri clienti al centro di ciò che facciamo”. Così l’ad di Unicredit Andrea Orcel in una lettera ai dipendenti. “Il primo passo – aggiunge – per andare in questa direzione deve essere la rimozione di qualsiasi struttura superflua, di qualsiasi processo o strato intermedio che ci blocca o che fa solo da intermediario tra attività e persone che invece dovrebbero comunicare in maniera diretta. Tutto questo rallenta le decisioni, e non ci permette di essere la banca che – sono certo – possiamo essere”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata