Firenze, 15 lug. (LaPresse) – La decisione “presa all’unanimità” dal cda sulla “chiusura del sito di Campi Bisenzio per impossibilità nel proseguire l’attività di impresa” è “una decisione irreversibile e irrevocabile. Ma siamo aperti al confronto con le organizzazioni sindacali come previsto dalla procedura”. Così, stando a fonti sindacali, la Gkn collegata in videoconferenza al tavolo aperto per lo stabilimento toscano in prefettura a Firenze, al quale ha preso parte anche la viceministra allo Sviluppo Economico Alessandra Todde.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata