New York (Usa), 14 lug. (LaPresse/AP) – I decessi per overdose negli Stati Uniti hanno raggiunto la cifra record di 93.000 lo scorso anno nel mezzo della pandemia di Covid-19, secondo le stime del governo pubblicate oggi. Si tratta di un aumento del 29% rispetto ai 72.000 decessi registrati l’anno precedente. Gli esperti affermano che i lockdown e le altre restrizioni hanno isolato le persone tossicodipendenti e hanno reso più difficile accedere ai trattamenti. Gli antidolorifici da prescrizione una volta guidavano l’epidemia di oppiacei negli Stati Uniti. Mentre gli antidolorifici da prescrizione un tempo guidavano l’epidemia di overdose della nazione, negli ultimi anni sono stati soppiantati prima dall’eroina e poi dal fentanil, un oppioide pericolosamente potente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata