Roma, 9 lug. (LaPresse) – “Sulla riforma della giustizia, in queste ore stiamo sentendo e leggendo ricostruzioni d’ogni tipo. Ma, per fortuna, ci sono i fatti. E i fatti dimostrano che è stato fatto un lavoro che ha consentito di salvare la riforma della prescrizione che gli altri partiti avrebbero voluto cancellare del tutto, con un colpo di penna”. È quanto si legge in un post del M5S, pubblicato sul nuovo portale movimento5stelle.eu. “I fatti, appunto. La riforma della prescrizione è stata sotto attacco di tutte le forze politiche a partire dal minuto seguente alla sua approvazione. Un martellamento incessante, continuo, giornaliero, che a detta di molti ha portato alla caduta dei due governi presieduti da Giuseppe Conte – si legge ancora -. Ciò che è avvenuto dopo è noto a tutti: l’appello del presidente della Repubblica, la nomina di Mario Draghi a capo dell’esecutivo e una maggioranza ampia e composita. Per tutti i partiti il bersaglio non è mai cambiato, è stato sempre la prescrizione e da mesi si sfregavano le mani al pensiero di abbattere quella che ancora oggi è per il MoVimento 5 Stelle una battaglia di civiltà”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata