Venezia, 9 lug. (LaPresse) – “La crescita quest’anno sarà almeno del 5%. Ma dobbiamo considerare che la nostra sfida principale rimane la crescita strutturale”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco, aprendo i lavori della conferenza annuale sulla produttività dell’Ocse al G20 di Venezia. Franco ha detto di aspettarsi “che questo shock economico” causato dal Covid “sarà in grado di far superare le debolezze strutturali e spingere l’economia in una traiettoia di crescita. Ma il Pnrr non è una panacea per le debolezze di lunga data del Paese. E deve essere accompagnato da una combinazione ambiziosa di riforme”. Secondo Franco “il Covid ha rappresentato un evento senza precedenti dal punto di vista economico e sociale. Ha portato anche a diversi cambiamenti dal punto di vista del digitale e dell’innovazione”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata