Roma, 8 lug. (LaPresse) – “Partecipare ai Giochi è il sogno di ogni atleta, per cui sono contento di correre in ogni caso, anche se senza pubblico è chiaro che non sarà lo stesso. Il pubblico ti sostiene, ti incoraggia, trasforma una gara in una emozione collettiva”. Filippo Tortu commenta così, in una dichiarazione a LaPresse, la decisione del governo giapponese di non ammettere spettatori ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 per via del Covid.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata