Palermo, 8 lug. (LaPresse) – Un bimbo di 12 anni, ieri nel tardo pomeriggio, ha perso la vita schiacciato dal peso di una porta di calcetto che lo ha travolto mentre stava giocando con alcuni amici nel campetto di via Aldo Moro a Carini (Palermo). Secondo quanto si apprende, la porta di calcetto non sarebbe stata fissata al terreno e si sarebbe rovesciata colpendo al capo il ragazzino. L’allarme è stato dato immediatamente dai compagni di gioco. Sul posto sono intervenuti dopo pochi minuti i sanitari del 118 che hanno provato a rianimarlo. Ma le lesioni subite sono state fatali al ragazzino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Carini che hanno sequestrato l’area. I rilievi del reparto scientifico e le testimonianze dei compagni di gioco chiariranno la dinamica del tragico infortunio. La notizia della morte del ragazzino si è subito diffusa in tutto il paese. I familiari straziati dal dolore sono arrivati poco dopo in via Aldo Moro. I carabinieri e la polizia municipale di Carini stanno cercando di accertare se il gruppo stesse giocando in un campetto allestito dagli stessi ragazzi o in una struttura abbandonata. Il pubblico ministero, dopo la ricognizione del medico legale, sta valutando se effettuare o meno l’autopsia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata