Milano, 7 lug. (LaPresse) – “Io proporrei l’obbligatorietà per quegli insegnanti che non si sono ancora immunizzati, come per i medici. Se una persona costituisce un pericolo sociale deve essere allontanata. Stesso discorso vale per gli studenti: i vaccini salvano le vite, di tutti. Quindi bene all’immunizzazione per la fascia che va dai 12 ai 16 anni”. Così in una nota il presidente nazionale del sindacato Dirigenti Scuola, che rappresenta i presidi, Attilio Fratta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata