Roma, 7 lug. (LaPresse) – “Se il Centro si allarga finisce qualsiasi alternanza”. Quindi qualsiasi “elogio a questa possibilità mi pare fuori luogo”. Così Gianfranco Pasquino, politologo e accademico italiano, intervistato da LaPresse. “Non devono essere contenti di questa eventualità coloro che ci hanno raccontato la storia della competizione bipolare o di quant’è bella l’alternanza”, ribadisce il politologo. “E poi i partitini attualmente al Centro sono circa al 2%. Quindi no. Non c’è nessuna rinascita”, conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata