Roma, 7 lug. (LaPresse) – “Credo che gli influencer facciano male a dire qualche volta cose che sono sopra le righe e che i politici facciano male a interagire con gli influencer”. Così Gianfranco Pasquino, politologo e accademico italiano, intervistato da LaPresse, sulle schermaglie social tra il rapper Fedez e il leader di Italia Viva Matteo Renzi sul ddl Zan. “Se i politici imparassero a fare politica parlerebbero ai cittadini e non agli influencer”, sottolinea Pasquino. Ma i fan rischiano di essere influenzati nelle urne dalle opinioni politiche dei loro beniamini? “Io spero proprio di no”, dichiara il politologo. “Spero che pensino ad altre cose, che valutino quello che vedono con la loro intelligenza. Non so se uno che segue Ferragni e Fedez alla fine voti come pensi che loro votino”, conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata